Ultima modifica: 28 ottobre 2018

Start Up BIMED

 Per ricordare quello che è successo il 14 agosto a Genova, la Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo (BIMED) ha invitato le 120 scuole che scriveranno il primo capitolo del suo progetto “Staffetta di Scrittura Creativa” (la scrittura di un racconto condiviso, a partire dall’incipit di uno scrittore famoso) a lanciare centinaia di palloncini in aria il 15 ottobre 2019.

“Il prossimo 15 ottobre a distanza di sessantuno giorni dal crollo del Ponte Morandi, la scuola italiana si troverà unita per chiedere ai potenti della terra un futuro in cui non vi siano più ponti che cadono e sempre più ponti che uniscono… Nelle 120 scuole da cui partono i racconti della Staffetta di Legalità 2018/19 si terranno eventi con scrittori, guest, famiglie, amministratori e cittadini che insieme faranno sentire la loro voce perché la disgrazia dello scorso 14 agosto a Genova possa non ripetersi mai più. Saranno i giovani, i ragazzi e i bambini a indicare la strada giusta per cambiare rotta, perché il nostro Paese torni a sentire, unito, il valore della solidarietà e del rispetto delle regole che la Costituzione indica come principi ineludibili per la tenuta civile del nostro contesto contemporaneo”. Con queste parole, il Presidente di Bimed Andrea Iovino, presenta l’iniziativa di Start up della Staffetta di scrittura 2018/19 che da Mazara del Vallo a Domodossola permetterà al Paese di mostrare che le nuove generazioni hanno una straordinaria sensibilità e una grande attenzione verso le questioni nodali che attengono alla prospettiva. Il 15 ottobre, quindi, a Genova e in tutte le scuole del progetto verranno lanciati in aria centinaia di palloncini, in segno di pace e unità, con un’unica voce: «Siamo tutti Genova!»

La nostra scuola è stata presente a questo appuntamento,  lunedì 15 ottobre le classi che hanno aderito al progetto sono state coinvolte in tante attività tra cui la stesura di una lettera ai potenti da lanciare con i palloncini, dopo, alle 10.30 ci siamo spostati all’aperto dove i bambini hanno letto la lettera ai potenti e poi fatto volare i palloncini. Erano presenti i due tutor staffetta, Sandra Dema e Luigi Calafiori, la nostra Dirigente, l’assessore Zoia e il dott. Bosio.

Così, presso la scuola primaria Fenoglio, lunedì 15 ottobre le classi partecipanti alla staffetta si sono trovate coinvolte in tante attività: redazione di una lettera ai potenti con i due tutor staffetta Luigi Calafiori e Sandra Dema

SCRIVIAMO LA LETTERA AI POTENTI 

LETTERA AI POTENTI 3^A LA LOGGIA

LETTERA AI POTENTI – 2^B LA LOGGIA

alle 10.30 ci siamo spostati all’aperto dove i bambini hanno letto la lettera ai potenti e poi hanno fatto volare volare i palloncini.

  •   

    Lettera 2^B

    Lettera 3^A